Comprendi l’importanza delle fibre nella dieta

Comprendi l’importanza delle fibre nella dieta

Novembre 26, 2020 0 Di Adriano

Se sei una persona che si occupa di una dieta equilibrata e ricca di nutrienti necessari per il corretto funzionamento del corpo, probabilmente avrai sentito parlare dell’importanza delle fibre nella dieta.

Questi componenti vegetali svolgono un ruolo molto importante per il corpo.

Pertanto, dovrebbero essere consumati quotidianamente per aiutare a controllare la glicemia, regolare la funzione intestinale, abbassare i livelli di colesterolo e molti altri benefici.

Abbiamo preparato questo contenuto per mostrarti cosa sono le fibre alimentari e dove trovarle per mantenere un’alimentazione sana. Seguilo!

Cosa sono le fibre?

Le fibre sono composti nutrizionali presenti in determinati gruppi di alimenti. Sono sostanze filamentose formate da molecole di carboidrati vegetali.

Poiché non vengono digerite dall’organismo e non forniscono energia, le fibre non si trasformano in calorie e contribuiscono molto al funzionamento dell’intestino.

Pertanto, per coloro che vogliono prendersi cura della propria salute e perdere peso, non possono essere esclusi dalla dieta.

Le fibre si dividono in due gruppi: solubili e insolubili.

Il primo gruppo contribuisce alla regolarizzazione del flusso intestinale e agisce rafforzando i batteri benefici della mucosa intestinale, fattore essenziale per proteggere l’organo dalle infezioni.

Il secondo gruppo, invece, ha il compito di contribuire alla giunzione dei rifiuti e ridurre il tempo che passano attraverso l’intestino crasso, prevenendo il raffreddore.

Dove si trovano?

Molti alimenti, soprattutto quelli di origine vegetale, contengono buone quantità di fibre e, quindi, dovrebbero essere consumati regolarmente. Le fonti principali sono:

  • pane integrale;
  • cereali: avena, farina d’avena, orzo, semi di lino, chia, quinoa, muesli, cereali;
  • legumi: fagioli, lenticchie, piselli;
  • frutta: mele, banana, kiwi, arancia, lampone, uva;
  • verdure: carote, cavoli, spinaci, lattuga, patate.

Quali sono i vantaggi dell’inclusione di fibre nella dieta?

Le fibre sono alimenti che forniscono numerosi benefici per la salute. Ecco perché medici e nutrizionisti ribadiscono sempre l’importanza di includere questi alimenti nella dieta.

Ora, guarda i principali effetti dell’azione delle fibre alimentari nel corpo:

  • Controllo del glucosio: aiuta a promuovere un rilascio costante e più lento di glucosio nel sangue, regolando i livelli di zucchero;
  • controllo del colesterolo: il consumo di fibre, combinato con l’esercizio, aiuta a ridurre i livelli di colesterolo;
  • aumento della sazietà: le fibre solubili sono in grado di assorbire l’acqua e formano una sorta di gel, che finisce per rimanere nello stomaco più a lungo e fornire una maggiore sensazione di sazietà;
  • funzionamento intestinale: questi componenti accelerano la durata del bolo fecale nell’intestino, evitando la stitichezza;
  • pulizia del corpo: una dieta ricca di fibre previene l’accumulo di metalli tossici nel corpo a lungo termine.

Qual è la porzione ideale da mangiare al giorno?

Per godere di tutti i benefici di questi componenti alimentari, l’ideale è che un adulto sano consumi un volume di 20-30 g di questo nutriente al giorno.

Come ogni altro nutriente, quando sono in eccesso, le fibre possono diminuire l’assorbimento di macronutrienti come calcio, ferro e zinco e contribuire alla formazione di gas.

Pertanto, è importante regolare il consumo e consultare un professionista della salute per raccomandazioni più precise.

È importante ricordare che l’inserimento di fibre nella dieta deve essere sempre abbinato all’assunzione di acqua affinché svolga la sua corretta funzione nell’organismo. Dovrebbero essere consumati circa 1,5-2 litri di liquido al giorno.

Come hai visto, un menu con fibre nella dieta garantisce il corretto funzionamento del corpo nel suo insieme. Inoltre, questo gruppo alimentare aiuta a prevenire le malattie e fornisce una routine più sana, leggera e più positiva!